Il Portale Sardo
-


Servizi:
 Biglietteria traghetti On Lline
 Viaggiare
 Photo Gallery
 Video Gallery
 Eventi in Sardegna
 Guida stradale e mappa interattiva della Sardegna
 Cartoline virtuali
 Cartoline della Sardegna
 Libro degli Ospiti
 Notizie dal web
 
 
Approfondimenti:
 Portale Lavoro
 Quotidiani
 Antiche mappe della città di Cagliari
  Racconti
  Portali regionali
 
ESCURSIONISMO TREKKING E OUTDOOR
ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA

Per avvicinarsi alla pratica dell'escursionismo non è necessario spendere grosse cifre nell'attrezzatura e nell'abbigliamento, ma ricordate che trascurando del tutto questo aspetto si trascura in parte anche quello dedicato alla sicurezza delle vostre escursioni. E' quindi importante avere almeno una conoscenza di base dei materiali e dell'attrezzatura necessaria, in maniera da partire più tranquilli e con tutto il necessario a disposizione.

Le scarpe
Gli scarponi da trekking sono fondamentali per la buona riuscita di un' escursione, essi forniscono un buon equilibrio, sicurezza nel cammino e nella maggior parte dei casi la possibilità di mantenere il piede asciutto anche sotto la pioggia o dopo aver guadato dei corsi d'acqua.
Normalmente sono di cuoio ma possono essere costruiti in nabuk o in cordura e possiedono degli inserti in materiale traspirante e impermeabile(goretex o sympatex). Importante nella scelta di un paio di buone scarpe è anche la suola, che deve garantire aderenza al terreno e resistenza all'usura. Le migliori sono quelle Vibram e skywalking. Un ultimo consiglio: evitate di partire per un' escursione con le scarpe nuove, provatele sempre prima, onde evitare bolle e vesciche durante il tragitto.
 Lo Zaino
Lo zaino è anch'esso importantissimo nella pratica dell'escursionismo, è fondamentale saperlo scegliere della misura adatta all'itinerario che andremo a compiere. Esso dovrà contenere tutto il materiale necessario durante la nostra escursione: viveri, abbigliamento e attrezzatura varia. Per delle brevi gite può andar bene uno zaino di 15-20 litri, per delle escursioni più impegnative ma da effettuarsi nell'arco di una giornata è consigliabile uno zaino di 30-40 litri, per escursioni di più giorni e per trekking impegnativi si consiglia uno zaino di almeno 60 litri.
Altrettanto importante è la regolazione dello zaino, se volete evitare dolori lombari o alla schiena dovrete regolare in maniera opportuna gli spallacci e la cintura alla vita, esso dovrà aderire anatomicamente al dorso e dovrà poggiare al di sotto della cintola. Un ultimo consiglio riguarda la distribuzione del peso all'interno: gli oggetti più pesanti andrebbero riposti nella parte inferiore, quelli più leggeri, come l'abbigliamento, nella parte superiore.
 L'abbigliamento
Nella scelta dell'abbigliamento è importante considerare due aspetti: evitare di coprirsi troppo, durante la camminata il corpo si riscalda naturalmente e i maglioni in lana o troppo pesanti possono creare fastidio e aumentare la sudorazione. Evitare di vestirsi troppo leggeri: i cambiamenti di tempo sono frequenti in montagna e spesso è necessario coprirsi più del previsto.
Un buon suggerimento adottato da tutti coloro che hanno una certa esperienza è quello di utilizzare un abbigliamento a strati, coprendosi o scoprendosi a seconda delle condizioni del tempo senza dimenticar di lasciare nello zaino qualcosa di caldo(maglione, pile) e una buona giacca per proteggersi dal vento, dalla pioggia ed eventualmente dalla neve. Un ultimo consiglio è quello di portar sempre con se un cambio completo(mutande, calze, maglietta e pantaloni) e un secondo cambio da lasciare in macchina. Un abbigliamento di base comprende:
  • Maglie e maglioni: Pile o in materiale sintetico e termico d'inverno, in polipropilene d'estate.
  • Calze: evitare lana e cotone, consigliabili le fibre sintetiche.
  • Pantaloni: evitare i jeans, consigliabili i tessuti termici e impermeabili d'inverno, in cotone o sintetico d'estate. Utili quelli divisibili nella parte bassa, diventando all'occorrenza corti.
  • Giacca a vento: In tessuto impermeabile traspirante o a mantellina tipo "poncho"
  • Cappelli: In pile o lana d'inverno, di cotone per proteggersi dal sole d'estate.
  • Bastoncini: Nonostante vengano ancora considerati superflui i bastoncini da trekking sono utilissimi: permettono di scaricare il peso del corpo e dello zaino migliorando l'equilibrio (provateli sopratutto nelle discese ripide e le vostre ginocchia vi ringrazieranno)
  • Guanti: Utili d'inverno alle basse temperature in lana o pile.
Oltre all'abbigliamento sarà molto utile, se non indispensabile in alcuni casi, portar con se la seguente attrezzatura:
* kit di pronto soccorso con disinfettante, cerotti, bende, etc.
* un coltellino multiuso con i diversi utensili di taglio.
* un accendino o dei fiammiferi.
* Una torcia elettrica o lampada frontale.
* Un cellulare per chiamate di emergenza.
* Un sacco per rifiuti (utile per proteggere il cambio e altri oggetti in caso di forte pioggia.
* Una coperta isotermica (non indispensabile ma molto utile se siamo in difficoltà)
* Un fischietto per segnalare la nostra presenza in caso di problemi.

|| Trekking || Sicurezza || Scala difficoltà || Escursioni ||
Informazioni:
 Home Page
 Chi siamo
 Spazi Pubblicitari
 Creazione siti web
 Contatti
 Segnala questa pagina
News

Sardegna: Mappa stradale interattiva

Prenota il tuo traghetto!
 
- © Il Portale Sardo 1999 - 2010 - Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale - e-mail: